Seleziona una pagina

Devi illuminare il giardino ed hai dubbi sui LED? Scopri questa guida per acquistare le migliori soluzioni da esterno per illuminare il Giardino a LED.

Grazie alla tecnologia LED è possibile illuminare il giardino in modo ottimale e con un notevole risparmio in bolletta rendendo gli spazi esterni più sicuri, più funzionali e in grado di creare angoli di relax e da vivere anche durante le ore serali.

Tra i Consigli Utili per Come illuminare il giardino c’è senza ombra di dubbio quello di usare la Tecnologia LED.

Per scegliere in modo adeguato, nel mercato in via d’espansione dell’illuminazione a LED, si rende necessario analizzare le peculiarità delle luci LED.

Luci per Giardino LED : Efficienza Luminosa e Diffusione della Luce

Questo aspetto è uno dei più importanti quando si parla di illuminazione a LED. L’efficienza luminosa è data dal rapporto tra la quantità di luce emessa (Lumen) e la quantità di potenza consumata (Watt) ed è espressa in Lumen/Watt.

Minore è il rapporto e maggiore è l’efficienza luminosa, una normale lampadina LED ha un’efficienza di 80 Lm/W mentre illuminazioni professionali per giardino, che utilizzano moduli di chip LED arrivano anche a 180 Lm/w. Inoltre maggiore è l’efficienza luminosa, minore saranno le dispersioni di calore e minori i costi energetici.

L’efficienza luminosa dipende anche dal modo con cui avviene la diffusione della luce in giardino, illuminare in modo diretto, ad esempio con un faro dall’alto verso il basso permette meno sprechi che illuminare in modo indiretto, tramite la rifrazione della luce sui vari elementi, come succede con un faretto da esterno direzionale.

Durata del supporto e delle Luci LED Esterne

Il materiale con cui sono realizzati i dispositivi per l’illuminazione del giardino devono essere in grado di resistere alle intemperie. I supporti possono essere in metallo, ad esempio l’alluminio, l’acciaio e l’acciaio inox, in plastica e più raramente in legno o terracotta.

L’utilizzo di materiali come l’acciaio comporta anche dei trattamenti particolari come la cromatura e l’ossidazione forzata, per renderlo più impermeabile e resistente. Bisogna inoltre tenere conto dell’IP, grado di protezione, ovvero la capacità di schermatura dell’acqua e della polvere che le luci LED per esterni sono in grado di fornire a lampadine e moduli LED.

La vita utile delle luci LED esterne è molto alta va in media dalle 30000 alle 50000 ore. La durata dipende anche dall’utilizzo di lampadine LED o moduli LED; le prime dissipano in modo peggiore il calore e si consumano più rapidamente, i moduli LED avendo un chip LED integrato hanno una performance ottimale, e utilizzando un impianto di alimentazione da 12 volt con alimentatore centralizzato possono arrivare anche oltre le 100000 ore di vita utile.

Illuminare il Giardino a Luce Calda per Benessere e Relax

I LED permettono una vasta scelta cromatica:

  • Luce fredda, tendente all’azzurrino se la temperatura di calore è superiore ai 5300 K
  • Luce naturale o neutra, di colore bianco, se la temperatura è tra i 3300 e i 5300 K
  • Luce calda, gialla ambrata, se la temperatura è inferiore ai 3300K.

Per l’illuminazione esterna del giardino di solito si usa luce calda, oppure si può optare per un sistema di illuminazione misto cioè viene adottata la luce calda per alcune zone come quelle per il relax e la luce naturale per illuminare le piante in modo da esaltarne forme e colori.

La luce calda per esterni sembra la migliore anche per il nostro benessere, in quanto il nostro corpo per produrre la melatonina e favorire il sonno deve evitare la luce fredda. La luce calda dei LED ricorda l’atmosfera creata dalle candele e dalle lanterne di un tempo ed alla quale siamo abituai da millenni.

Costo dell’Illuminazione LED per Esterni

Il costo delle luci LED esterni è abbastanza alto rispetto alla tradizionale illuminazione alogena o ad incandescenza.

Questo plusvalore è determinato dalla complessa tecnologia LED, dall’efficienza luminosa sempre molto alta, dalla durata delle luci LED che consegue poca manutenzione nel corso degli anni, dalla tipologia di luci LED utilizzate, barrefari, faretti, appliques, lampioni e lampioncini, nonché dal loro supporto e dal design più o meno ricercato.

Ad un costo iniziale più elevato nell’acquisto di luci LED da esterno corrispondono notevoli risparmi energetici nel lungo periodo.

In commercio esistono soluzioni LED a poche decine di euro, ma non è detto che siano di qualità. Bisogna fare almeno un paio di considerazioni circa prezzi delle luci LED per esterni:

  • per i faretti da esterno (flusso medio 1500 lumen)non scegliere prodotti al di sotto dei 5060 euro;
  • Per i lampioncini non scegliere soluzioni a prezzo inferiore ai 150 euro;
  • Per le barre da Esterno non sottostare ai 50 Euro al metro per barre da 1500 lumen al metro;
  • per i fari da giardino (flusso medio 5000 lumen) bisogna evitare soluzioni al di sotto dei 150 euro;

Di seguito un paio di Approfondimenti:

Tipologie di Luci LED da Esterni: Come Scegliere

Una Guida ai Dispositivi di illuminazione per esterni ti sarà senz’altro utile per capire meglio quali di essi ti serviranno per illuminare il giardino nel contesto della tua abitazione.

Ecco un elenco delle tipologie di Luci LED da Esterni:

  • Barre LED da Esterno
  • Faretti LED Da Esterno
  • Fari LED da Esterno
  • Lampioni Da Giardino 

Tipi di Lampioncini e Lampioni da Giardino

Per lampioni da giardino si possono intendere diversi dispositivi classificati per il punto di posa e/o applicazione come ad esempio:

  • lampioni a LED da giardino maggiormente ideali per illuminare grandi giardini e parchi oltre che a viali
  • lampioncini a LED da giardino che sono ideali per l’illuminazione Vialetti, viali e zone living
  • lampioncini a LED da parete, detti anche applique che spesso oltre ad illuminare decorano le pareti esterne

Tipi di Faretti LED da Esterno

Faretti LED da Esterno li possiamo classificare in due modi:

ed anche:

  • opalizzato
  • non opalizzato

i Faretti ad incasso opalizzati si distinguono per il vetro/mascherina che ha subito una opalizzazione per consentire alla luce di diffondersi uniformemente nell’ambiente.

Quelli non opalizzati emettono fasci di luce che possono avere proiezione verticale su ampiezza a scelta per illuminare pareti, siepi e cespugli. Mentre quelli a proiezione orizzontale emettono luce su uno o più lati.

Quelli da incasso a loro volta si classificano come:

  • Incasso Totale
  • Semi-incasso

Gli ultimi che abbiamo visto cioè a proiezione orizzontale sono quelli a semi incasso che possono essere collocati a pavimento o a muro ed hanno principalmente una funzione di segnapasso.

Altra tipologia di faretti a led per esterno sono i faretti led a picchetto. Questi ultimi si distinguono per un’asta detta picchetto di 20-30 cm che serve per essere piantato nel terreno per una facile ricollocazione. Quest’ultima caratteristica rende il faretto a picchetto per esterno la migliore soluzione per illuminare gli elementi in giardino a partire dagli alberi ad esempio per come illuminare un ulivo al meglio, ma anche per fontane, statue, siepi, facciate etc..

Infine anche se abbiamo già visto due dispositivi per l’illuminazione pareti quali i faretti ad incasso ed i faretti a picchetto, esistono anche soluzioni di faretti da parete esterna che in alcuni modelli sono delle applique moderne dal design intrigante per decorare e non solo illuminare le pareti esterne.

I Fari LED da Esterno

Questo tipo di illuminazione per esterni a LED si usa per illuminare ampie aree. I fari LED da Esterno si possono collocare su palo (in cima) oppure sotto le tettoie.

Sono prevalentemente diffusi per l’illuminazione industriale e stradale con come struttura apposite armature. Tuttavia vengono usati anche per l’illuminazione giardino presso il garage, lungo un viale, nell’area giochi dei bambini o vicino al barbecue.

Barre LED da Esterno

Le barre LED da Esterno sono delle strisce a LED collocate su profili di alluminio che può avere diverse sezioni come ad U ed a L. Questo profilo in alluminio delle barre a led per esterni serve per rendere più robusta questa illuminazione lineare ed anche disperdere il calore in eccesso delle barre.

Possono offrire luce indiretta o luce diretta e devono essere impermealizzati per evitare infiltrazioni d’acqua specialmente se vengono installate a livello del suolo. Questa soluzione è una manna dal cielo per illuminare il giardino a LED in quanto le opzioni applicative sono infinite. Si possono illuminare facciate, vialetti, gazebo, piscine sbizzarendosi con la fantasia per create location indimenticabili.

Conclusioni per Come illuminare il Giardino a LED

In conclusione possiamo dire in merito a come illuminare il giardino a led:

  • usa moduli a LED integrati nell’illuminazione esterna perchè più performanti
  • usa i led a luce calda
  • non spendere troppo poco
  • individua il dispositivo giusto in base alle esigenze

Penso che il nostro articolo sull’illuminazione da giardino a LED sia stato abbastanza esaustivo e che ti aiuterà sicuramente a scegliere i migliori dispositivi per illuminare il giardino a led.

Articoli Correlati